Cronaca

Lancia pietre e una bottiglia contro il finestrino del treno e lo manda in frantumi poi scappa

L'episodio è avvenuto lunedì in stazione a Varedo. Inevitabili i disagi per i pendolari e le ripercussioni sulla circolazione

Grosse pietre e una bottiglia scagliata contro il vetro del finestrino della cabina del macchinista che è andato in frantumi, bloccando la circolazione del convoglio e costringendo i passeggeri a scendere sulla banchina. Nuovo atto vandalico ai danni di un convoglio Trenord lunedì mattina in Brianza.

A farne le spese questa volta è stato il treno 739 Milano-Camnago-Lentate in partenza proprio dal capoluogo lombardo alle 12.23. Secondo quanto ricostruito, mentre il convoglio viaggiava durante un controllo a bordo è stato sorpreso un pendolare sprovvisto di titolo di viaggio che è stato così invitato a scendere una volta che il mezzo ha raggiunto pochi minuti prima delle 13 la stazione di Varedo. 

Qui l'uomo però - probabilmente come ritorsione - ha raccolto alcune grosse pietre dalla massicciata e le ha scagliate contro la cabina del macchinista insieme a una bottiglia di vetro, mandando in frantumi il vetro laterale. In stazione sono intervenute le forze dell'ordine con i carabinieri della compagnia di Desio e gli agenti della Polfer che si sono messi alla ricerca del responsabile che si è poi dato alla fuga. 

Sul posto è accorso anche il personale del 118 che ha prestato soccorso al capotreno che ha riportato solo qualche lieve ferita e ha scelto di non sporgere querela. I passeggeri invece sono stati fatti scendere dal convoglio e l'episodio ha avuto ripercussioni anche sulla circolazione. Il convoglio - il cui arrivo era previsto alla stazione di Camnago-Lentate per le 13.05 è ripartito vuoto mentre i passeggeri hanno dovuto attendere i treni successivi - che hanno subito limitazioni di percorso - per raggiungere le proprie destinazioni.  

pietre treno-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia pietre e una bottiglia contro il finestrino del treno e lo manda in frantumi poi scappa

MonzaToday è in caricamento