menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da archivio

Foto da archivio

Rifiuta la droga e il pusher gli spacca una bottiglia in testa al parchetto: riconosciuto e denunciato

Per l'aggressore, un 24enne originario della Nuova Guinea, è scattata una denuncia. I fatti a Monza

E' stato preso a bottigliate in testa per essersi rifiutato di acquistare droga da uno spacciatore al parchetto. Una vera e propria ritorsione violenta che il pusher avrebbe messo in atto con la complicità di due persone al momento rimaste ignote. I fatti risalgono allo scoro 10 ottobre quando un uomo di origine marocchina, passando per via Visconti, sarebbe stato avvicinato dal pusher che gli avrebbe offerto della sostanza stupefacente. Al suo rifiuto poi l'aggressione. Una bottigliata ha colpito alla testa l'uomo che ha rimediato una ferita lacero contusa alla testa e dieci giorni di prognosi. 

Mercoledì pomeriggio, passando da piazza Cambiaghi, la vittima si è imbattuta nuovamente nel suo aggressore e lo ha riconosciuto. Immediatamente è scattata la segnalazione alla Questura di Monza e sul posto è giunta una volante che ha fermato il presunto responsabile: si tratta di un ragazzo del '96 originario della Nuova Guinea per cui è scattata una denuncia per lesioni. Sono invece ancora in corso le indagini per rintracciare i due complici al momento rimasti ignoti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento