menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Dieci ore su una gru a trenta metri di altezza: la protesta di due operai per essere pagati

È successo a Bovisio Masciago, sono scesi intorno alle 18 di giovedì dopo ore di mediazione

È durata quasi dieci ore la protesta dei due operai abbarbicati a oltre 30 metri di altezza su una gru nel cantiere della scuola elementare di Bovisio Masciago. I lavoratori, nella mattinata di giovedì 31 gennaio, erano saliti sulla gru intorno alle otto del mattino: minacciavano di gettarsi nel vuoto se non gli fossero stati pagati gli stipendi, 90mila euro che l'azienda vincitrice dell'appalto non avrebbe versato loro per lavori svolti in diversi cantieri d'Italia. 

Sono rimasti sospesi a trenta metri d'altezza fino alle 18.30, quando — dopo innumerevoli tentativi di mediazione da parte del primo cittadino Giuliano Soldà e del suo vice Paolo Bosisio — hanno deciso di interrompere le proteste in vista di un incontro decisivo con la proprietà dell'azienda, previsto per la giornata di venerdì 1° febbraio.

I due, in lieve stato di ipotermia, sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e accompagnati al pronto soccorso dell'ospedale di Garbagnate Milanese per gli accertamenti del caso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

  • social

    Bake Off Italia torna a Villa Borromeo ad Arcore

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento