rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Bovisio-Masciago / Via Felice Mariani

"Non ci pagano": operai salgono ancora sulla gru nel cantiere della scuola di Bovisio

È successo nella giornata di lunedì, a quattro giorni dalla plateale protesta durata 10 ore

Sono saliti sulla gru del cantiere della scuola di via Monsignor Mariani a Bovisio Masciago. Ancora. È successo nella mattinata di lunedì 4 febbraio, a quattro giorni dal gesto plateale di giovedì. I protagonisti sono sempre due operai egiziani egiziani di una ditta che si occupa di lavorazioni di cartongesso, lavoratori che avrebbero arretrato un pagamento di 90mila euro che l'azienda che sta costruendo l'edificio scolastico non avrebbe versato loro per lavori svolti in diversi cantieri d'Italia. 

La protesta 

Tutto è accaduto intorno alle 12 quando i due lavoratori hanno scalato la gru, sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Desio. I lavoratori sono scesi intorno alle 15.30, dopo poco più di tre ore e mezza di mediazione.
  
A nulla è servito l'incontro che si è svolto nella giornata di venerdì 1 febbraio, dopo la prima protesta. Non solo, secondo quanto trapelato sembra che l'azienda debitrice abbia interrotto i rapporti con i due lavoratori affidando i lavori a una nuova società i cui dipendenti, per solidarietà, non avrebbero intrapreso i lavori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ci pagano": operai salgono ancora sulla gru nel cantiere della scuola di Bovisio

MonzaToday è in caricamento