Dall'acqua al gusto, la Brianza protagonista a Expo

Al mercato di Cascina Triulza fino al 31 ottobre sono in vetrina le "Esperienze di Brianza". Chiudono la kermesse internazionale le eccellenze imprenditoriali del “made in Brianza” tra acqua, food e design

L'inaugurazione dello stand con un simbolico brindisi a base di acqua potabile

Le eccellenze “made in Brianza” sono protagoniste nella settimana di chiusura a Expo.

Al mercato di Cascina Triulza fino a sabato 31 ottobre debutta “Esperienze di Brianza”, l’iniziativa promossa da BrianzAcque in collaborazione con la Camera di Commercio di Monza e Brianza per portare all’Esposizione Universale le eccellenze imprenditoriali del “made in Brianza” tra acqua, food e design.

"BrianzAcque e le eccellenze in vetrina si coniugano con un processo sinergico manifatturiero tipico del territorio brianzolo e anche del servizio pubblico idrico che la nostra monoutility sa dare all'imprenditoria locale – ha sottolineato il Presidente di BrianzAcque, Gianfranco Mariani - La buona acqua e la peculiarità dei servizi che forniamo costituiscono un elemento che concorre alla valorizzazione del prodotto brianzolo sempre più rivolto alle sfide, alla ricerca di un nuovo modello di sviluppo con al centro un uso sostenibile delle risorse".

“Il Made in Brianza negli anni è diventato un brand fatto di perfetta sintesi tra qualità e ricercatezza, tradizione e innovazione, con un’attenzione sempre maggiore verso il tema della sostenibilità” ha aggiunto Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza.

Gli elementi cha accomunano i vari prodotti in “vetrina”, simbolo della Brianza, rappresentano anche i valori che da sempre caratterizzano il territorio e fanno sì che l’eccellenza delle sue produzioni sia famosa nel mondo: sostenibilità dei processi di coltivazione e di lavorazione dei prodotti, rispetto dell’ambiente, importanza dell’elemento acqua, del suo utilizzo razionale e consapevole. Ad accogliere i visitatori di Cascina Triulza e ad aprire il percorso esperienziale è Water-man, l’ultima creazione di FuturoProject, l’azienda - laboratorio di Lissone nata dall’estro creativo di Luigi Mariani. Dopo i divani raffiguranti le bocche giganti e i visionari pouf scultura “scarpy” - pezzi unici esposti durante importanti mostre di design tra New York, Tokio, Osaka e Città del Capo - la sperimentazione artistica dell’impresa lissonese del legno-arredo ha dato vita, in occasione della settimana mercato a Expo, a Water-man, una creazione in legno multicolor, nelle sfumature degli azzurri, testimonial dell’importanza dell’acqua con lo slogan “sono fatto di acqua al 70%”.

Tra i valori del territorio non può mancare la tradizione culinaria brianzola che porta a Expo la genuinità degli gnocchi di Oreno, preparati con la famosa patata a pasta bianca e proposti dalla società agricola Fortuna di Vimercate, e i biscotti Teodolinda con farina integrale lavorata a pietra, i biscotti Corona Ferrea con farina e miele di castagno e i taralli dolci Longobardi senza uova e senza burro.

Durante la settimana dedicata alla Brianza in vetrina, oltre alla degustazione degli alimenti tipici del territorio, disponibili in vendita, BrianzAcque, offrirà ai visitatori acqua pubblica da bere a volontà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento