Cronaca

Le vasche anti allagamento promosse prima ancora di entrare in funzione

Le strutture di Brianzacque hanno superato brillantemente la prova degli acquazzoni delle ultime settimane

Hanno superato la prova prima ancora di entrare ufficialmente in funzione. Promosse la vasche anti allagamento realizzate da Brianzacque ad Arcore e a Bernareggio. 

Hanno fatto subito il loro dovere, ancor prima del taglio del nastro, le due vascha di laminazione brianzole realizzate a cielo aperto. Con le recenti precipitazioni che hanno causato danni e problemi  anche in Lombardia,  le vasche di laminazione di Arcore (in via Monte Bianco), e di Bernareggio-Carnate (all’interno del  contesto dell’ area sportiva Ctl3), si sono mostrate subito all’altezza della situazione, invasando acque meteoriche rispettivamente per 4mila e 7mila metri cubi, corrispondenti a poco meno di un terzodel loro volume finale.

Questi  bacini hanno volumi che contribuiranno a contrastare gli allagamenti tipici delle aree in cui sorgono e che, con la loro conformazione, diversa dalla classica vasca volano interrata, daranno vita a due dei Parchi dell’Acqua, innovativo format di green infrastructure per la gestione delle acque piovane con la valorizzazione ambientale e paesaggistica dei luoghi, che saranno resi fruibili alla comunità.

A Bernareggio-Carnate, al momento, sono in corso i lavori di completamento delle opere complementari alla vasca, che si dovrebbero concludere nel primo trimestre 2022, mentre ad Arcore l’opera verrà  aperta al pubblico entro la fine del mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le vasche anti allagamento promosse prima ancora di entrare in funzione

MonzaToday è in caricamento