Esce di casa e scompare: cade in un torrente e muore congelato a 91 anni

Ha avuto il tempo di trascorrere con la sua famiglia il pranzo di Natale, di Capodanno e dell’Epifania. Poi, si è alzato. E uscito a fare due passi. E non è tornato mai più. E’ addolorata ma serena la famiglia di Ferdinando Molteni: il pensionato di 91 anni scomparso da casa nel pomeriggio del 6 gennaio.

E ritrovato la mattina dopo congelato nel greto di un torrente. Una morte che ha fatto piangere la moglie: 88 anni e 70 trascorsi tutti al fianco del suo Nando. Da alcuni anni l’anziano aveva il morbo di Alzheimer. Ma conservava una certa autonomia. Per questo, quando verso le 14, è andato a fare una passeggiata, nessuno si è preoccupato. Lo faceva spesso. Quasi tutti i giorni. Alle 16, quando non è rincasato, i familiari hanno iniziato a cercarlo. Alle 18, hanno chiamato i carabinieri di Seregno. Intense sono state le ricerche coordinate dal tenente Daniele Brasi: alla ricerca del 91enne si sono messi i carabinieri, i vigili del fuoco, la protezione civile, la polizia locale, le unità cinofile specializzate nella ricerca dei feriti nel corso dei terremoti.

Per tutta la notte il territorio della località Bevera, nella frazione Capriano di Briosco, è stato passato al setaccio, sfidando il freddo e il buio. Non è stato facile cercarlo: l’anziano era senza cellulare. Al mattino, Nando è stato ritrovato. Il corpo del 91enne era riverso nell’acqua del torrente Bevera. Ridotto a un corpo di ghiaccio, come il corso d’acqua nel quale era caduto. Il suo orologio, al polso sinistro, segnava le 19.20. Forse proprio a quell’ora risale la caduta. E’ probabile che l’anziano sia inciampato, abbia sbattuto la testa su un masso, e sia caduto nel torrente, perdendo i sensi. Sul viso c’erano alcune tumefazioni e dal sangue e dal labbro usciva un rivolo di sangue. Schizzi di sangue erano visibili anche sui sassi attorno al corpo.

Non è stato necessario effettuare l’autopsia: il corpo è stato sottoposto solo a un esame esterno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento