Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Brugherio

Brugherio, inaugurato un appartamento per il progetto “Housing Sociale”

L'alloggio, grazie alla collaborazione del comune di Brugherio con la cooperativa sociale Monza 2000, ospiterà detenuti con residuo pena ridotto, sottoposti a un percorso di reinserimento sociale e lavorativo grazie alla buona condotta dimostrata durante il periodo di reclusione

Mercoledì sera a Brugherio alla presenza del sindaco Marco Troiano c’è stato il taglio del nastro per un appartamento destinato a ospitare detenuti avviati a un processo di reinserimento sociale e lavorativo.

L’alloggio, situato in via Nazario Sauro 149, e confiscato alla criminalità organizzata, con la delibera n 236 del 27-10-2010 è stato ceduto alla cooperativa sociale Monza 2000 A R.L. per la realizzazione del "Piano Regionale per la promozione e lo sviluppo di una rete a favore delle persone sottoposte a provvedimenti dell’autorità giudiziaria e delle loro famiglie”.

L’abitazione è stata destinata al reinserimento sociale e lavorativo di persone con esperienza di detenzione con residuo di pena tale da poter usufruire di permessi premiali e di misure esterne al carcere.

Il progetto, realizzato in collaborazione con l’Ambito territoriale di Monza-Brugherio e Villasanta, si fonda su alcune abitazioni/alloggi, dislocati nei comuni della provincia, fra i quali, anche Brugherio. Le persone che verranno inserite negli appartamenti saranno accuratamente selezionate e godranno di questa possibilità grazie ai comportamenti corretti assunti durante il periodo detentivo. La loro permanenza avrà una durata massima di 12 mesi complessivi con sei mesi iniziali più una eventuale proroga.

La persona ospitata, al momento dell’ingresso, sottoscriverà il cosiddetto “Patto di Buona Convivenza”, che definisce la permanenza nella struttura, e regolamenta i comportamenti reciproci da tenere sia all’interno sia all’esterno della casa.

Oltre al primo cittadino brugherese alla cerimonia di inaugurazione era presente l'Assessore alle Politiche sociali Miriam Perego e il coordinaatore referente del Progetto Paolo Piffer della Cooperativa Sociale Monza 2000.

"Grande inaugurazione di un nuovo appartamento sequestrato alla criminalità organizzata" - ha commentato soddisfatto Piffer - "Da oggi quel luogo ritornerà a vivere regalando a molti la possibilità di un riscatto sociale. La solidarietà dei vicini di casa è stata straordinaria. Un grazie particolare al Sindaco Marco Troiano e alla sua sensibilità". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brugherio, inaugurato un appartamento per il progetto “Housing Sociale”

MonzaToday è in caricamento