Arrestato nella notte: nel suo appartamento un vero arsenale

Dopo un breve inseguimento, la Polizia ha arrestato l'uomo, un italiano di 52 anni. Nascosti sotto il letto della sua casa di Brugherio, un mitragliatore e un fucile d'assalto. Era stato condannato a 25 anni per omicidio

Un fucile d'assalto

Nel suo appartamento di Brugherio nascondeva un mitragliatore Ak-Mp5 e un fucile d'assalto di fabbricazione russa. L'uomo, un pregiudicato condannato a 25 anni per omicidio  nel 1995 ed attualmente in libertà vigilata,  è stato bloccato dopo un breve inseguimento in auto verso l'1.30 di ieri notte in via Agordat a Milano. Era in compagnia di un romeno di 30 anni, quando assieme al complice ha visto avvicinarsi gli agenti. I due si sono dati alla fuga a bordo di una Opel Meriva,  cercando nel contempo di liberarsi di due pistole Beretta calibro 22 con matricola abrasa. I malviventi hanno gettato le armi dal finestrino poco prima di essere raggiunti dalla volante della Polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamente dopo il fermo è scattata la perquisizione nell'appartamento dell'italiano, un calabrese di 52 anni originario di Placanica (RC). Sotto il letto era nascosto un vero e proprio arsenale: oltre al fucile e al mitragliatore, anche 150 munizioni, un silenziatore e un passamontagna. L'uomo era anche in possesso di una carta d'identità contraffatto recante i dati di un altro pregiudicato, quest'ultimo residente a Ravenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento