Cronaca

Brugherio, due arresti nel corso di controlli dei carabinieri

Un uomo di 34 anni di origine egiziana è risultato in libertà nonostante fosse colpito da un mandato di arresto europeo mentre un 63enne è finito in carcere per aver violato i domiciliari

I carabinieri della stazione di Brugherio durante una serie di controlli sul territorio hanno pizzicato un cittadino egiziano di 34 anni a piede libero in città nonostante su di lui gravasse un mandato di arresto europeo.

A emettere la misura erano state le autorità tedesche in seguito a una serie di violazioni in materia di immigrazione: incurante di ciò il 34enne era in libertà in Brianza. Per lui è stato immediatamente disposto l'arresto.

Non si tratta dell'unica disposizione eseguita dai militari nei giorni scorsi: a finire in manette è stato anche un uomo di 63 anni residente in paese per cui l'autorità giudiziaria aveva disposto gli arresti domiciliari. Dopo ripetuti episodi in cui i carabinieri durante controlli non lo hanno trovato in casa ma a spasso, il 63enne è stato arrestato e trasferito in carcere.

Nell'ambito di una serie di controlli sul territorio da parte dei carabinieri della compagnia di Monza sono scattate anche una serie di denunce: due uomini, un vimercatese e un arcorese, sono stati denunciati per guida in stato di ebrezza, un ragazzo di 19 anni dell'Ecuador per guida senza patente e un uomo di 32 anni albanese è stato deferito in stato di libertà per non aver provveduto ad abbandonare il suolo nazionale dopo il decreto di espulsione in seguito a condanna. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brugherio, due arresti nel corso di controlli dei carabinieri

MonzaToday è in caricamento