Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Brugherio / via eden fumagalli

La Candy conquista la Russia

Dopo Turchia e Cina, la Candy delocalizza anche in Russia mentre 170 dipendenti delle filiali brianzole rischiano il posto.

BRUGHERIO - I dipendenti brianzoli della Candy rischiano di essere “tagliati” ma l’azienda apre nuovi filiali in tutto il mondo.

Dopo gli investimenti in Turchia e Cina, la multinazionale italiana degli elettrodomestici, fondata a Monza nel lontano 1945 da Eden Fumagalli, ha inaugurato un nuovo stabilimento a Kirov, Russia nordorientale.
 
La filiale si dedicherà alla produzione di frigoriferi negli stabili della controllata Vesta. La fabbrica Vesta era stata acquisita nel 2005 e fino ad oggi e' stata impiegata per la produzione di lavabiancheria.
 
Il sito produttivo dispone, per il solo comparto freddo, di oltre 5.000 metri quadri destinati alla produzione, 6.000 ai magazzini e 1.000 agli uffici. La capacita' produttiva e' di 150.000 frigoriferi l'anno.

“L’allargamento della presenza in Russia – spiega in un comunicato il presidente di Candy Group, Aldo Fumagalli – conferma la volontà di crescita nei mercati ad alta potenzialità, in coerenza con gli ultimi sforzi recentemente operati in Turchia e in Cina”.

Le sorti dei dipendenti italiani, a quanto pare, possono aspettare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Candy conquista la Russia

MonzaToday è in caricamento