Cronaca Brugherio

Maxi incendio a Brugherio: "Nessun pericolo per la salute dei cittadini"

Lo annuncia il sindaco di Brugherio dopo i dati forniti da Arpa in seguito alle verifiche eseguite durante e dopo l'incendio del grande capannone di via Buozzi

Il grande incendio dello scorso 13 luglio a Brugherio (Foto Bennati)

Incendio alla Magniplast: nessun pericolo per la salute dei cittadini. A rassicurare i brugheresi in merito alla possibile fuoriuscita di sostanze tossiche dopo il grande incendio divampato lo scorso 13 luglio nell’azienda di Brugherio che produce resine è lo stesso sindaco Marco Troiano.

Il primo cittadino nella mattinata di lunedì 26 luglio, con un post su Facebook, ha annunciato i risultati delle verifiche eseguite da Arpa. Le analisi sono state svolte la notte stessa, dalle 24 alle 3, mentre i pompieri erano impegnati nello spegnimento delle fiamme sia presso la sede, sia nella zona di San Damiano, dove il vento orientava il fumo delle fiamme. I rilevamenti sono proseguiti poi fino al 15 luglio con lo strumento di rilevazione posizionato nel cortile del Comune, e il giorno dopo l’incendio direttamente sul luogo del rogo.

“Le analisi confermano che nei due giorni di campionamento la concentrazione totale di diossine e furani è risultata inferiore al valore indicativo di una situazione di inquinamento da diossine - spiega il sindaco sui social - I valori rilevati, infatti, sono risultati praticamente simili a quelli che si misurano ogni giorno in un ambito urbano”.

Dall’Agenzia Regionale Protezione Ambiente sono giunte informazioni rassicuranti. “Nelle ore di campionamento non è stata rilevata alcuna condizione indicativa di un impatto significativo sulla qualità dell’aria dell’incendio", conclude il sindaco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi incendio a Brugherio: "Nessun pericolo per la salute dei cittadini"

MonzaToday è in caricamento