Brugherio, soccorsi in codice rosso in un'azienda in via Buozzi

Sul posto ambulanza, automedica in codice rosso e polizia locale. In prognosi riservata un 25enne

Immagine di repertorio

Soccorsi a sirene spiegate in un'azienda a Brugherio nel pomeriggio di venerdì. 

Un'ambulanza in codice rosso e un'automedica sono intervenute intorno alle sedici e trenta in via Buozzi, presso la sede di un'azienda per soccorrere un ragazzo di 25 anni, residente a Sesto San Giovanni. Sul posto anche la polizia locale di Brugherio, impegnata a ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto che al momento non è nota: secondo le prime informazioni pare essersi trattato di un malore ma sono ancora in corso accertamenti. L'uomo è stato trasferito in codice rosso in ospedale al San Gerardo di Monza dove è ricoverato in prognosi riservata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Pizza e cocaina nel locale, tre arresti dei carabinieri a Giussano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento