menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Espone il pass disabili, ma l'intestatario è morto due anni prima: scatta la denuncia

Il fatto è accaduto a Brugherio. A scoprirlo gli agenti della polizia locale impegnati nei controlli degli stalli riservati ai disabili

Espone sul cruscotto dell'auto il contrassegno dei disabili, ma l'intestatario è morto due anni prima. Scoperta dalla polizia locale di Brugherio una furbetta del pass disabili.

Il fatto è accaduto martedì 9 marzo quando gli agenti della polizia locale, impegnati nei controlli per la  corretta occupazione degli stalli riservati agli invalidi, hanno scoperto che il pass esposto sul cruscotto di quella vettura era contraffatto. 
Erano circa le 12.20 quando gli agenti sono stati insospettiti da quel contrassegno esposto su un'automobile parcheggiata in piazza Battisti, in uno stallo riservato alle persone con disabilità.

Si trattava, infatti, di una semplice fotocopia a colori. Approfondendo i  controlli hanno scoperto che l'intestatario del pass era morto nel 2019.

L'auto è stata immediatamente rimossa. Partito subito anche il sequestro del pass e la denuncia per contraffazione contro una donna di Brugherio, di 50 anni, risultata proprietaria e conducente del mezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento