Piscina Brugherio: il Comune non risponde

Un abbonato: «Nonostante le promesse del sindaco, ci hanno chiesto altri soldi». Cinquanta persone attendono risposta. Il sindaco aveva garantito che i vecchi abbonamenti sarebbero rimasti validi

«Il sindaco Ronchi? Ha fatto un comizio da bar, ma non ha risolto il problema». E' infuriato Dario Rao, abbonato alla piscina di Brugherio, dopo essersi  trovato in tasca un tesserino privo di valore a seguito dell'improvvisa uscita di scena della società Swim Planet. La situazione riguarderebbe una cinquantina di persone.
«La settimana scorsa abbiamo avuto un incontro col primo cittadino, che ci ha assicurato che il nostro abbonamento sarebbe rimasto valido anche con la nuova gestione versando una supplemento di "soli" 30 euro. Naturalmente, avevamo già pagato per intero il costo, ma piuttosto che niente ci eravamo rassegnati». «Ma già a quel punto il sindaco si è comportato in maniera poco professionale. Faceva l'occhiolino, parlava dallo scalino della segreteria, si vantava di aver risolto la questione nel modo migliore possibile con un esborso minimo». Il giorno dopo, però, la prova del nove.  Rao si presenta in piscina, e ha l'amara sorpresa. «Quando ho chiesto del mio abbonamento l'addetta, che aveva sentito tutto, ci ha spiegato chiaramente che bisognava acquistarne uno nuovo per poter  continuare a usufruire del vecchio. A suo dire, il sindaco Ronchi aveva omesso cose fondamentali».  E' importante precisare che acquistare una nuova tessera ha un costo di diverse centinaia di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Non avendo ricevuto risposta nemmeno all'URP del Comune, Rao decide di scrivere una lettera direttamente al sindaco Ronchi, chiedendo chiarimenti. Lettera a cui non ha fatto seguito alcuna risposta. «Sembra una situazione da Striscia la notizia» Finita qui? Certamente no. Il prossimo passo sarà tentare di parlare con l'assessore competente.
Ma oltre al danno, a questo punto  potrebbe profilarsi la classica beffa
: «Pare che l'accordo con la nuova società, la Sport Management, preveda sei mesi di contratto  più dodici». Tradotto:  se le cose stessero così, chi sottoscrive oggi un abbonamento annuale non avrebbe la certezza che a luglio sarà valido. Come a dire, la storia si ripete…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento