Cronaca

"Acido al prossimo giro", trapper monzese contro Brumotti: insulti e minacce sui social

L'episodio

Un frame dal servizio andato in onda su Canale Cinque lunedì 29 aprile

Non solo insulti, sassi e bottigliate per Vittorio Brumotti (Leggi qui la notizia), l'inviato di Striscia la Notizia che sabato pomeriggio si è presentato in stazione a Monza, per girare un servizio per documentare l'attività di spaccio nel piazale antistante la stazione ferroviaria.

Nel capoluogo brianzolo il campione di bike trial è stato anche avvicinato da un giovane monzese, che sembrerebbe essere un trapper locale, che si è presentato davanti all'inviato con uno spinello in bocca e poi si è scagliato contro Brumotti sui social network, insultandolo pesantemente e minacciandolo.

VIDEO | Brumotti aggredito in stazione a Monza

"Ho in bocca la droga" ha detto sfidando Brumotti in stazione. Poi, poco dopo, su Instagram, ha postato una serie di video in cui invitava i suoi followers a ripostare i contenuti, insultando l'inviato a cui ha anche rivolto diverse minacce. "Bucatelo raga", ancora "Acido al prossimo giro" e addirittura, riprendendosi con il telefonino, ha mimato il gesto del taglio della gola, mandando un messaggio inequivocabile. 

Qui il servizio completo andato in onda su Striscia la Notizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Acido al prossimo giro", trapper monzese contro Brumotti: insulti e minacce sui social

MonzaToday è in caricamento