Cronaca

"La vera Street Art a Monza? Le buche"

La denuncia del Comitato San Fruttuoso che ha anche attivato da tempo il servizio di segnalazione "SOS Buche"

Si intitola "Street Art Collection" e le opere di dissesto urbanistico monzese sono anche state incorniciate e ognuna vanta un titolo creativo e suggestivo. Non ci sono colori, pennelli o bombolette ma solo un patchwork di buche e di rattoppi sull'asfalto.

E' una provocazione polemica quella del Comitato HQ San Fruttuoso 2000 che sul proprio portale ha realizzato una "Galleria di Immagini-Simbolo dello stato delle strade a Monza", con diverse foto scattate in giro per la città. 

"Proviamo a guardare le nostre strade e i marciapiede con un occhio diverso... Quei dissesti ormai storici, quelle ferite nell’asfalto, quei gradini imprevisti, quelle trascuratezze croniche, non sono solo rischi per pedoni, ciclisti, automobilisti. E non sono soltanto bruttezze. Sono vera “street art”, una grande esposizione permanente (di cattiva amministrazione)" scrive il Comitato che da tempo ha anche attivato il servizio SOS buche dove è possibile per i cittadini segnalare la presenza di buche per le strade monzesi.

Ogni scatto ha un titolo e le vie di Monza sembrano offrire un panorama suggestivo per la creatività di coloro che soffermandosi a osservare i marciapiedi o le vie riescono a scorgere al di là dell'asfalto originali forme e creazioni, dalle "Nature Morte" allo "Scalino Richter", passando per le "Lacrime di Zebra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La vera Street Art a Monza? Le buche"

MonzaToday è in caricamento