Cyberbullismo: a Desio una banca dati dedicata ai piccoli bulli

IMMAGINE DI REPERTORIO

La Sala Carlo Levi? Devastata e incendiata. Le auto parcheggiate sotto casa? Parabrezza e deflettori ridotti in briciole. Muri del Comune? Imbrattati. Sede della bocciofila? Danneggiata e messa a soqquadro. Un’escalation di microcriminalità che ha come protagonisti i baby vandali.

Ma se l’età è giovane – sempre più giovane visto che l’esordio è a partire da 11 anni – i danni spesso sono a sei cifre. Un problema che il Comune di Desio ha iniziato ad affrontare con un censimento. Una banca dati dei piccoli bulli.

A lavorare al primo censimento dedicato al cyber bullismo sta pensando il sindaco Roberto Corti, l’assessore alla Sicurezza Jennifer Moro e le forze dell’ordine: polizia locale e carabinieri di Desio in testa. Con la presenza anche di Hub Giovani, Rotary e società sportive. Comune e istituzioni stanno lavorando per cercare di coinvolgere le famiglie: non di rado le grandi assenti e vivaio del disagio preadolescenziale. Quel che è certo è che a Desio negli ultimi mesi c’è stata una escalation di piccoli furti, danneggiamenti di luoghi pubblici, imbrattamenti, microincendi. Troppi casi per chiudere gli occhi e far finta di niente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si lavora anche in collaborazione con scuole e oratori: perfino qui non sono mancati atti di vandalismo e bullismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento