Cronaca Busnago

I genitori denunciano il figlio violento: arrestato un 33enne

Il fatto è accaduto a Busnago. Malgrado il provvedimento di allontanamento del giudice dall'abitazione di famiglia, l'uomo ha provato a rientrare a casa

Genitori esasperati denunciano il figlio per maltrattamenti. L’uomo, 33 anni, viene allontanato dall’abitazione dove vive con il padre e la madre, ma la sera prova a rientrare a casa. I carabinieri lo arrestano: il 33enne seduto davanti al portone replica: “Non ho un posto dove trascorrere la notte”.

Il fatto è accaduto mercoledì 22 settembre a Busnago. I genitori del 33enne hanno chiesto aiuto ai carabinieri: erano esasperati dalle minacce, dai maltrattamenti e dalle continue richieste di denaro del figlio.

I militari della stazione di Bellusco, raccolta la denuncia e in accordo con l’autorità giudiziaria di Monza, hanno disposto l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare. L'uomo, su disposizione del giudice, non avrebbe potuto far ritorno a casa.

Ma la stessa sera ha cercato di rientrare nell'abitazione di famiglia. I genitori, però, hanno allertato il 112: i carabinieri di Bellusco si sono recati sul posto dove hanno trovato l’uomo seduto davanti al portone. Il 33enne è stato arrestato per aver violato la misura dell’allontanamento dalla casa familiare e trasferito al carcere di Monza, in attesa di rispondere in Tribunale  dei reati di maltrattamenti contro familiari, minacce e la violazione al provvedimento di allontanamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I genitori denunciano il figlio violento: arrestato un 33enne

MonzaToday è in caricamento