Cronaca Usmate Velate

Pensionato si allontana da casa e si getta nel fiume: il cadavere ritrovato a Trezzo

L'uomo, 87 anni, si era allontanato da casa sua a Usmate Velate nella serata di mercoledì con chiari intenti suicidi. Il suo corpo senza vita è stato trovato giovedì mattina nelle acque dell'Adda

Si era allontanato da casa mercoledì sera da solo, mostrando chiari intenti suicidi e giovedì mattina il suo corpo senza vita è stato trovato nel fiume all'altezza dell'Alzaia di Trezzo sull'Adda.

Il cadavere avvistato mentre galleggiava sulle acque da alcuni passanti è di un pensionato brianzolo di 87 anni, P.T. 

L'uomo, residente a Usmate Velate, aveva lasciato la sua casa poche ore prima e aveva annunciato di volersi togliere la vita. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Vimercate, che hanno proceduto all'identificazione del cadavere, la vittima si sarebbe gettata nel fiume Adda mercoledì sera da Robbiate e le acque avrebbero poi trascinato il corpo esanime fino a Trezzo sull'Adda dove giovedì mattina sono intervenuti anche i sommozzatori dei vigili del fuoco insieme al personale del 118.

Ignote al momento le cause all'origine del gesto disperato. Sono ancora in corso degli accertamenti da parte dei militari della compagnia di Vimercate per verificare se fosse stata sporta formale denuncia di scomparsa in qualche caserma o si stata effettuata solo una segnalazione telefonica da parte del figlio che ne annunciava l'allontanamento da casa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionato si allontana da casa e si getta nel fiume: il cadavere ritrovato a Trezzo

MonzaToday è in caricamento