Cronaca Cornate d'Adda / Via XXV Aprile

Cornate d'Adda, cadavere nel fiume: è di un uomo di 40 anni

Il ritrovamento lunedì mattina intorno alle nove. Secondo le prime informazioni si tratterebbe di un suicido

Non una morte sul lavoro, come inizialmente ipotizzato, ma un suicidio. Il cadavere di un uomo è stato ritrovato lunedì mattina sulle sponde del fiume Adda. 

Secondo quanto ricostruisce il sito dell'agenzia regionale emergenza urgenza, alle 8:51 un'autoambulanza è stata preallertata in codice rosso. Per l'uomo, però, non c'era già più nulla da fare. 

Nei primi momenti si era pensato a un malore di un operaio di un'azienda del posto - come segnalato dal sito di Areu - ma i carabinieri della compagna di Vimercate hanno smentito questa ipotesi, chiarendo che si è trattato di un suicidio, molto probabilmente avvenuto nei pressi della centrale idroelettrica. 

Dalle prime informazioni fornite sembra che il corpo sia di un uomo sui quarant'anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cornate d'Adda, cadavere nel fiume: è di un uomo di 40 anni

MonzaToday è in caricamento