Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Il corpo senza vita di un ragazzo recuperato nel fiume a Vaprio d'Adda

Si tratta di un 27enne e sono in corso accertamenti sulla possibilità che si tratti proprio del giovane marocchino che venerdì sera si è tuffato nel Naviglio a Trezzo e non è più riemerso

Il corpo senza vita di un ragazzo è stato recuperato nelle acque del fiume a Vaprio d'Adda martedì pomeriggio. L'allarme è scattato poco dopo le 14 lungo l'alzaia sud dove sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Vimercate, i vigili del fuoco e i soccorsi del 118. 

Per il giovane, 27 anni circa, purtroppo non c'era più nulla da fare. Al momento i carabinieri stanno effettuando alcuni accertamenti per escludere o confermare la possibilità che il corpo senza vita rinvenuto nelle acque possa essere il cadavere del giovane marocchino 28enne che venerdì sera, dopo essere appena stato scarcerato, completamente ubriaco, si era gettato nelle acque del fiume a Trezzo sull'Adda e non era più rimerso.

Il ragazzo attorno alle diciannove del 26 giugno dopo aver bevuto molto alcol, si era tuffato nel Naviglio Martesana a Trezzo Sull’Adda e nessuno lo aveva più visto uscire dall'acqua. Da subito i sommozzatori, l'elicottero del 118 e carabinieri hanno attivato le ricerche ma, almeno fino a martedì pomeriggio, non c'erano stati sviluppi e ora si attende un eventuale riconoscimento da parte dei parenti del giovane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il corpo senza vita di un ragazzo recuperato nel fiume a Vaprio d'Adda

MonzaToday è in caricamento