Cadavere murato nella villa di lusso: la morte almeno 5 anni fa, indagini sugli scomparsi

Il cadavere è stato trovato durante alcuni lavori di ristrutturazione martedì 15 gennaio

Immagine repertorio

Non ha ancora un'identità l'uomo trovato cadavere nella "Villa degli Occhi" a Senago nella mattinata di martedì 15 gennaio. Sul caso stanno indagando i carabinieri del nucleo investigativo di Monza che stanno vagliando tutte le ipotesi. Secondo quanto trapelato sembra che i resti umani poterebbero appartenere a un cittadino albanese di cui si erano perse le traccia a Genova a metà anni Dieci del Dumelia. Ma resta solo un'ipotesi, gli investigatori stanno scandagliando una serie di nominativi di persone in cui in quegli anni è stata denunciata la scomparsa. La morte, infatti, potrebbe essere avvenuto almeno cinque anni fa.

Il cadavere murato nel complesso di lusso

Lo scheletro, stando a quanto riferito dal comando provinciale di Milano, è stato scoperto durante alcuni lavori di ristrutturazione dietro il muro di una sorta di magazzino che si trova accanto a una dependance del residence "Villa degli occhi", una dimora settecentesca immersa in un parco secolare dove oggi vivono professionisti, manager e le famiglie più benestanti di Senago. Dietro al proprietario dell'immobile, secondo quanto emerso, non sarebbe in alcun modo coinvolti: avrebbe solo avuto la sfortuna di vivere con un uomo "sepolto" tra le mura di casa. 

Di pari passo il lavoro degli investigatori — coordinati dal pm Rosario Ferracane della procura di Monza — prosegue per capire come sia morto l'uomo; non è esclusa, anzi, la pista dell'omicidio e per accertare come il suo cadavere sia finito dietro quel muro. È possibile - anche se serviranno ulteriori accertamenti per confermarlo - che il corpo sia stato "sistemato" lì proprio durante gli ultimi lavori alla villa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento