Cronaca

Scompare da casa e si suicida: il corpo trovato sotto un albero dopo 16 giorni

Alberto Nici era arrivato in quel campo al volante della sua Fiat Panda rossa deciso a farla finita. Nessuno si è accorto del suo cadavere per oltre due settimane

Era morto da sedici giorni, ma nessuno se ne era accorto. Sono stati i carabinieri di Desio, dopo la segnalazione di un passante, a scoprire il corpo di Alberto Nici, un uomo di 34 anni, di Lentate sul Seveso. Il giovane aveva deciso di farla finita. Si era nascosto in un bosco in via Leopardi, a Senago. E si era impiccato a un albero. La macchia era così isolata e sperduta, che per più di due settimane nessuno si è accorto di quella macabra presenza.

Solo nel pomeriggio di sabato, un podista ha scoperto la salma, ormai in avanzato stato di decomposizione. Il corpo era caduto dal ramo dell’albero, che si era spezzato. E il corpo era accasciato per terra, nascosto dall’erba alta. Attorno al collo c’era ancora la corda.

Il giovane faceva l’operaio e viveva a Lentate sul Seveso: per due settimane i suoi familiari lo hanno cercato, rivolgendosi anche alle forze dell’ordine, e denunciando la sua scomparsa. Nessuno aveva pensato di cercarlo a Senago, in un luogo tanto dimenticato.

Alberto Nici era arrivato in quel campo al volante della sua Fiat Panda rossa. Deciso a farla finita, non aveva trascurato niente: sotto all’albero, è stato ritrovato un divano, con il quale il 34enne si è aiutato per arrampicarsi sulla pianta. Sull’utilitaria i militari hanno ritrovato i suoi documenti. Il corpo era in avanzato stato di decomposizione: i familiari lo hanno riconosciuto solo dalle scarpe. Sul corpo sarà effettuata un’autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scompare da casa e si suicida: il corpo trovato sotto un albero dopo 16 giorni

MonzaToday è in caricamento