Cronaca

Scivola nel vuoto per oltre 150 metri: grave lombarda di 75 anni

La donna stava facendo un'escursione sul monte Tremol

Rischiosa caduta dal Monte Tremol, nel gruppo del Piancavallo, in comune di Aviano (Pordenone), per una donna del 1943 di Cologno Monzese, nel pomeriggio del 16 agosto.

La donna, F. Z., secondo quanto riportato in una nota del Cn Sas Fvg, è scivolata durante la discesa ruzzolando per 150 metri sul versante ovest del monte ad una quota di circa 1.800 metri di altitudine e arrestandosi sul fondo di un canale detritico. E' stata una fortuna cadere lì e non altrove perché in altri punti poco distanti la cresta conduce su appicchi molto esposti.

La caduta è stata notata da escursionisti che si trovavano più in basso e che hanno chiamato i soccorsi tramite il 112. Nei pressi della località Val dei Sass si trovava in quel momento anche una dottoressa del Soccorso Alpino, che risalendo di corsa circa trecento metri di dislivello é stata la prima a raggiungere la donna politraumatizzata (ma non in pericolo di vita) e a darle conforto in attesa dell'elisoccorso.

Nel frattempo una squadra di cinque tecnici del Soccorso Alpino di Pordenone raggiungeva il marito e il fratello della donna, scossi da quanto accaduto - uno dei due ferito nel tentativo di raggiungere la loro familiare - per accompagnarli in sicurezza a valle. La donna è stata stabilizzata in barella dal tecnico di soccorso presente sul velivolo assieme ai sanitar e verricellata a bordo per essere condotta al pronto soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivola nel vuoto per oltre 150 metri: grave lombarda di 75 anni

MonzaToday è in caricamento