Cronaca

Sportelli chiusi contro i tagli alla Camera di Commercio di Monza e di Desio

Gli sportelli dell’ente non apriranno, come al solito, alle ore 9 a causa di un’assemblea del personale. I sindacati si oppongono alla possibilità di tagli previsti dal governo per il personale

La Camera di Commercio di Monza e Brianza l’ufficio periferico di Desio aprirà al pubblico alle 11 e non alle 9 come di consueto. La sospensione dei servizi agli sportelli dell’ente è dovuta a un’assemblea del personale, promossa in adesione all’iniziativa dai Sindacati nazionali, che coinvolgerà tutti i dipendenti.

“Le ragioni della sospensione vanno individuate nell’intendimento del Governo – trapelato attraverso una bozza di Decreto - di operare un taglio del personale camerale del 15%, con ulteriore taglio del personale del 25% per le Camere di commercio che si accorperanno, con la contestuale soppressione delle sedi periferiche degli enti che si andranno a creare a seguito di tali aggregazioni” spiega la nota sindacale. L’assemblea tratterà quindi le possibile conseguenze che la manovra di governo potrebbe comportare sul futuro della Camera di commercio di Monza e Brianza, che interessa non solo i dipendenti ma anche gli imprenditori, i liberi professionisti, gli aspiranti imprenditori del nostro territorio.

“Ai nostri utenti va tutta la nostra attenzione: il disagio di domani mattina, infatti, non è paragonabile a quello che potrebbe derivare da un ipotetico accorpamento della Camera di Commercio di Monza e Brianza, dal momento che la sede di Monza e l’ufficio periferico di Desio, nella peggiore delle ipotesi, potrebbero non essere più operativi. Questo comporterebbe la necessità di rivolgersi a enti più lontani” fanno sapere i rappresentanti sindacali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sportelli chiusi contro i tagli alla Camera di Commercio di Monza e di Desio

MonzaToday è in caricamento