Ha il cassone del camion colmo di macerie: nei guai un operaio di 24 anni

Controlli a Monza contro l'abbandono abusivo di rifiuti

Trasportava mille chili di macerie in più rispetto al carico consentito e non aveva alcuna autorizzazione per smaltire i rifiuti.

A Monza la polizia locale ha denunciato per trasporto illegale di rifiuti un altro operaio. Nei guai è finito un 24enne residente a Milano, dipendente di un'azienda del capoluogo lombardo, fermato a Monza lo scorso 19 gennaio nell'ambito di un controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti del comando di via Marsala hanno fermato l'autocarro che guidava per via della mole di macerie caricate nel cassone ed è risultato che il 24enne non avesse alcun formulario e nemmeno l'autorizzazione per il trasporto di rifiuti da smaltire. L'unico documento che aveva tra le mani era un permesso intestato a un altro soggetto e relativo a un altro mezzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, impennata di contagi in un giorno in Brianza: i numeri a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento