rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Tir rischia di perdere in Valassina il maxi carico, ingresso chiuso e 10 km di coda

Giovedì mattina

Mattinata di caos e disagi lungo la Valassina, tra Lecco e la Brianza. Pompieri al lavoro giovedì 4 novembre sulla strada statale 36 del Lago di Como e dello Spluga a causa di un carico pericolante a bordo di un tir.

I vigili del fuoco sono entrati in azione all'altezza della carreggiata nord sul Ponte Manzoni con un'autopompaserbatoio e un'autogru per mettere in sicurezza un autotreno e il suo pesante carico (lastroni di calcestruzzo), a rischio di caduta dal mezzo pesante in una posizione potenzialmente molto pericolosa. Inevitabile la formazione di qualche coda lungo la frequentata arteria stradale anche se, almeno per il momento, il serpentone di autoveicoli si allungherebbe non oltre l'uscita dalla galleria del Monte Barro.

Chiuso l'ingresso verso Milano. Molto più in sofferenza, sottolinea LeccoToday, il già critico traffico lungo la via Statale: la coda, in questo caso, arriva fino a via Spluga, Olginate, a dieci chilometri di distanza dall'innesto sulla Statale 36.

carico tri camion valassina vigili del fuoco-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tir rischia di perdere in Valassina il maxi carico, ingresso chiuso e 10 km di coda

MonzaToday è in caricamento