Cesano Maderno, camion resta incastrato sotto il ponte della Milano-Meda

L'intervento dei tecnici della provincia ha accertato che la struttura non ha subito danni

Il camion incastrato sotto il ponte a Cesano Maderno

Ancora un camion incastrato sotto il ponte di San Benedetto a Cesano Maderno. Mercoledì mattina un autoarticolato è rimasto bloccato sotto la struttura su cui scorre la Milano-Meda. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti della polizia locale cittadina e i tecnici della provincia. Il mezzo, dotato di cassone, ha urtato la trave di bordo metallica posta all’ingresso del ponte.

A conclusione dei controlli visivi di emergenza effettuati da parte dei tecnici provinciali non sono emersi significativi danneggiamenti agli elementi strutturali. È stata riscontrata solo una lieve scalfittura di un’ala della retrostante trave in c.a.p., per la cui eventuale riparazione è stato attivato il pronto intervento della ditta affidataria della manutenzione. 

“Fortunatamente l’impatto non ha creato danni strutturali al ponte compromettendone la sicurezza – dichiara il Presidente Luca Santambrogio -  Spiace però constatare ancora una volta, e ancora di più in un momento in cui la circolazione è ridotta, che c’è molta disattenzione da parte degli utenti delle nostre strade. Questo è il secondo urto in poco tempo alla stessa struttura e diventa il quarto incidente che coinvolge un ponte provinciale in un anno. I tecnici hanno verificato che la limitazione in quota è risultata correttamente segnalata quindi invitiamo i conducenti dei mezzi pesanti a rispettare le segnaletiche e a prestare sempre particolare attenzione alla strada, garantendo così la sicurezza della circolazione veicolare e la tutela degli altri utenti”. 

Secondo incidente in poco tempo

Nel marzo 2019 la stessa trave del ponte era stata urtata con una dinamica simile e benché non fossero emersi danni alla struttura si era deciso di interdire al traffico la piazzola di sosta che si trova sopra la SP35: una decisione che ha permesso anche in questa occasione di non creare sovraccarico per le sottostanti travi di bordo. Il Ponte di via san Benedetto rientra nel programma “Ponti Sicuri” della Provincia ed è costantemente controllato attraverso un impianto di monitoraggio statico. 

Come già annunciato la scorsa settimana, è in definizione il calendario delle prove di carico per il rinnovo dei certificati di idoneità statica. A inizio settimana è arrivata agli uffici provinciali la notizia che CAL, nell’ambito della convenzione sottoscritta tra Regione Lombardia, Provincia MB, CAL e APL, ha approvato il progetto esecutivo di rifacimento del ponte in argomento, bandendo la gara d’appalto per l’assegnazione dei lavori di realizzazione del nuovo sottovia, quale anticipazione di opera inclusa nella futura tratta B2 di Pedemontana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Ombrelli sopra il centro di Monza, ecco perchè la città si è coperta di verde

  • Ubriaco travolge coppia in moto sulla Valassina poi scappa: morta donna monzese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento