La Provincia di Sondrio premia Cancro Primo Aiuto

Donata una targa per l'opera svolta in Valtellina e Valchiavenna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Una serata conviviale dell'associazione Cancro Primo Aiuto, svoltasi nei giorni scorsi alla “Fiorida” di Mantello (So), è stata l'occasione per la consegna di una targa da parte del presidente della Provincia di Sondrio, Massimo Sertori, quale testimonianza e apprezzamento per la meritoria opera pluriennale svolta in Valtellina e Valchiavenna a favore dei malati oncologici e delle loro famiglie. A ritirare il prestigioso riconoscimento, il primo in assoluto in questo campo che la presidenza della Provincia di Sondrio attribuisce, c’erano il presidente di Cancro Primo Aiuto, Massimo Manelli, affiancato dal vicepresidente e responsabile per le attività dell’Associazione per la provincia di Sondrio, oltre che top sponsor della Onlus stessa, Plinio Vanini, e l’amministratore delegato, Flavio Ferrari.

provincia sondrio cancro primo aiuto-2

Sertori ha voluto che alla cerimonia partecipasse anche il direttore generale dell'Azienda Ospedaliera di Valtellina e Valchiavenna, Luigi Gianola, perché in prima persona potesse testimoniare ai presenti quante e quali iniziative la Cancro Primo Aiuto ha realizzato in tanti anni sul territorio Valtellinese e in particolare presso l’Azienda Ospedaliera.

Manelli, nel ringraziare per il premio ricevuto, ha voluto sottolineare come la Onlus da lui presieduta svolga tutte le sue iniziative a titolo assolutamente gratuito, sia per i malati che per le loro famiglie.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento