Il padrone muore e il cane resta abbandonato a se stesso: salvato dall'Enpa

L'Enpa ha salvato Max, un cagnolone di cinque anni, che dopo la morte del suo padrone era rimasto per diverso tempo solo in un deposito edile in un'area industriale di Cornate d'Adda. Ora è in canile

L'area dove è stato trovato Max

Vagava solo da chissà quanto tempo in un terreno abbandonato, tra macerie, piante incolte e attrezzi.

Max, così i volontari hanno ribattezzato un cagnolone di cinque anni di taglia media, è rimasto abbandonato a se stesso in un terreno in zona industriale a Cornate d'Adda fino a che, grazie alla segnalazione di alcuni cittadini, la macchina dell’Enpa non si è attivata.

Alla sede monzese dell’Ente Nazionale Protezione Animali l’allerta è arrivata da parte di alcune persone che ogni giorno passavano davanti al deposito edile dove c’era il cagnolone con i loro animali. Nell’area non c’era nemmeno una cuccia che potesse ripararlo dal freddo e dalla pioggia e il cane sopravviveva grazie all’acqua e al cibo che chi passava di tanto in tanto lasciava oltre il recinto. Dopo le segnalazioni sono scattati controlli da parte dei volontari del Nucleo antimaltrattamento dell'ENPA che avevano lasciato delle lettere per i proprietari del terreno, sperando di essere contattati.

Nessuno però si è fatto vivo e le lettere sono rimaste dove erano state posizionate così come i fili di cotone che i volontari avevano fissato all'ingresso per rilevare la presenza di movimenti e di passaggi nel terreno. Tutto faceva pensare a un deposito abbandonato da tempo dove era rimasto solo il cane. E la conferma è arrivata domenica quando nel terreno è stato pianificato un intervento congiunto del Nucleo Antimaltrattamento, Polizia Provinciale, Guardie Ecologiche Volontarie con il supporto della Polizia Locale cittadina.

Max, solo tra detriti e macerie, è stato tratto in salvo e accolto al canile di Monza mentre per risalire al proprietario dell’area sono state portate avanti alcune ricerche. L’intestatario dell’area è risultato deceduto da diverso tempo, così come il suo erede, scomparso da anni.

“Max è stato così ritirato e portato al canile di Monza dove una prima visita veterinaria ne ha rilevato il sensibile sovrappeso e una bella infestazione di pulci e zecche. Max ha circa cinque anni e, nonostante le condizioni di abbandono in cui è vissuto, ha un bellissimo carattere, è molto docile e in canile sembra rinato” spiegano dall’Enpa in attesa che possa presto essere dato in adozione e trovare una famiglia disposta ad accoglierlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

max cornate-7018B-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Ombrelli sopra il centro di Monza, ecco perchè la città si è coperta di verde

  • Ubriaco travolge coppia in moto sulla Valassina poi scappa: morta donna monzese

  • Misinto, aperto al traffico un nuovo tratto della provinciale Sp 152

  • Brugherio, mentre cena al ristorante l'auto da 50mila euro prende fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento