menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cane azzanna un cucciolo: il proprietario sta a guardare e ride

Il padrone del cagnolino azzannato ha chiesto l’intervento del proprietario del pastore tedesco. L’uomo, un cittadino cinese, per tutta risposta è rimasto a guardare, ridendo in faccia al signore che chiedeva aiuto

Ha continuato a guardare e ridere, senza muovere un dito. Non si è preoccupato di richiamare il suo cane, né tanto meno della sorte del cucciolo. Si è semplicemente fermato a godersi lo spettacolo senza intervenire e ridicolizzando l’uomo che gli chiedeva aiuto. 

Giovedì, gli agenti della polizia locale di Monza hanno denunciato un uomo, un cittadino cinese, per il reato di “malgoverno di animali”. Il suo pastore tedesco, tenuto nel parcheggio di una ditta cinese in via Val d’Ossola, ha infatti aggredito e ferito gravemente un cucciolo di dobermann, di proprietà di un quarantaquattrenne residente in città. 

Secondo quanto ricostruito dai vigili, durante il carico scarico di un camion, il cane ha approfittato del cancello dell'azienda aperto per uscire in strada. Lì, ha incrociato il cucciolo contro il quale si è immediatamente scagliato. 

Il quarantaquattrenne monzese è riuscito ad allontanare il pastore tedesco una prima volta, ma quando l’animale è tornato non è riuscito a fare nulla. A quel punto, ha chiesto aiuto al legittimo proprietario del cane, che per tutta risposta gli ha riso in faccia. 

Il piccolo dobermann è rimasto ferito ed è stato portato dal veterinario. Il monzese, invece, ha spiegato agli agenti della Locale che nei prossimi giorni formalizzerà una denuncia nei confronti del proprietario del pastore tedesco. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento