La cagnolina Liù torna a casa grazie alla polizia locale di Monza

Una signora ha chiesto aiuto al comando di via Marsala dopo aver trovato il Pincher mentre vagava per Triuggio. I vigili urbani si sono adoperati per trovare la sua famiglia grazie al microchip. La storia a lieto fine

La sua padrona credeva che la sua cagnolina fosse stata portata via qualche settimana fa da qualcuno che gliel'aveva sottratta di proposito, senza darle il tempo di abbaiare e chiedere aiuto. E invece, con le lacrime agli occhi, domenica pomeriggio l'ha riabbracciata nella sede del comando della polizia locale di Monza grazie all'impegno degli agenti che hanno fatto di tutto per riportare la cagnolina a casa dopo che una signora aveva trovato il cane mentre vagava per Triuggio.

Tutto è iniziato da una telefonata ricevuta dal centralino della polizia locale domenica da parte di una donna che chiedeva collaborazione per poter affidare un cane, un pincher, che aveva recuperato in strada, a Triuggio. Dopo aver percorso diversi comuni brianzoli senza sapere a chi rivolgersi la signora ha trovato la massima disponibilità da parte degli agenti che hanno ospitato la piccola Liù, questo il nome del cagnolino, negli spazi del comando. 

I vigili urbani poi hanno utilizzato l'apparecchiatura presente in comando per leggere il microchip presente nel collare dell'animale e risalire alla proprietaria. Attraverso l'Asl hanno avuto un nome e hanno contattato la padrona del cane che all'inizio si è mostrata molto titubante perchè era convinta di non poter più rivedere il suo pincher e sosteneva che le fosse stato sottratto. La storia di Liù invece si è conclusa con un lieto fine grazie alla polizia locale e, anche nel caso in cui la sua padrona non si fosse più fatta viva, per lei sarebbe arrivata presto una casa pronta ad accoglierla grazie alla disponibilità degli agenti che si erano già attivati per adottare il cagnolino.

Sull'episodio però la polizia locale sta tentando di fare chiarezza perchè Liù da Briosco, dove era di casa insieme alla sua pdrona, è stata ritrovata dopo circa una settimana dalla sua sparizione, a Triuggio. Gli agenti, seguendo l'ipotesi di un furto e di una sottrazione volontaria dell'animale insieme ai colleghi delle altre due cittadine brianzole stanno conducendo degli accertamenti su altri eventuali episodi che avrebbero al centro l'allontanamento di animali. Si stanno vagliando altre denunce presentate da padroni e le aree prese di mira per trovare un collegamento con il probabile percorso che avrebbe fatto anche Liù, che da Briosco non è possibile che sia arrivata a Triuggio da sola. Non si esclude la presenza di una banda che opera in zona specilizzata in furti di animali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

liu2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento