Chiude i cani al buio nel box e parte per le ferie: liberati da Enpa e polizia locale

A chiedere l'intervento dell'Enpa e delle forze dell'ordine sono state le segnalazioni dei vicini per il cattivo odore

Le deiezioni nel box

E’ partito per le ferie e ha “sistemato” i cani nel box. Pochi metri quadrati completamente al buio dove due amstaff avrebbero dovuto trascorrere tre settimane, senza mai vedere la luce del sole o sgranchirsi le gambe.

Per fortuna l’incubo per gli animali è finito prima del previsto e un intervento congiunto del Nucleo Anti-maltrattamenti dell’Enpa e della polizia locale insieme ai tecnici dell’Ats ha permesso di liberare di due cani. L’episodio è avvenuto a Muggiò dove a chiedere l’intervento del personale sono state le segnalazioni dei vicini relative al cattivo odore proveniente dalla rimessa dove si erano accumulate le feci e le urine degli animali lasciati in uno stato di abbandono da giorni.

“Il proprietario, andato in ferie, aveva lasciato i due cani all'interno di un box completamente al buio anche di giorno e senza ricambio d'aria. Aveva, è vero, incaricato un dog sitter per portar loro da mangiare una volta al giorno, rifornire di acqua e pulire, ma non era prevista nessuna passeggiata e i cani sarebbero dovuti rimanere in questa allucinante situazione per circa 3 settimane” spiegano dall’Enpa. Sul posto sono intervenuti i volontari dell’associazione insieme alla Polizia Locale di Muggiò e al personale dell'ATS.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nonostante la detenzione decisamente inadeguata si presentavano in apparente buono stato di salute anche se visibilmente trascurati. Si è quindi deciso di contattare telefonicamente il proprietario, a cui sono state fatte presenti tutte le violazioni e a cui è stato intimato di trovare immediatamente un altro luogo idoneo dove collocarli fino al suo rientro” spiega l’Enpa. I due cani ora sono ospiti di una pensione per animali: al suo rientro il proprietario li potrà riprendere con sé ma li dovrà sottoporre a una visita veterinaria il cui referto dovrà essere presentato all'ATS e si troverà a rispondere di quanto fatto con le dovute contravvenzioni.

amstaff femmina-fb-0003-2Uno dei due cani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In vacanza in Romagna vince 500.000 €: il proprietario del bar la riaccompagna in Brianza

  • Grande caldo e temporali: a Monza scatta l'allerta meteo della protezione civile

  • Omicidio in Brianza, strangola la moglie a letto e finge caduta: donna muore in ospedale

  • Un malore lo sorprende: muore a 43 anni Gianluca De Martino, volto noto del calcio giovanile

  • Tragico tuffo in piscina mentre è in vacanza: 40enne batte la testa e muore

  • Coronavirus, vacanze o viaggi all’estero e "quarantena": ecco le regole fino al 7 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento