Cuccioli buttati via in un sacchetto in tangenziale: uno muore, l'altro si salva

Acqua, questo il nome con cui è stata ribattezzata la cagnolina trovata in un sacco da un operatore ecologico, ora si trova in canile a Monza e presto sarà adottata da chi l'ha salvata

Buttati via come spazzatura e rinchiusi in un due sacchi neri di plastica come se fossero vecchi rifiuti che non servono più. Un gesto disumano e crudele che ha ucciso un cucciolo di cane, rimasto vittima di un macchinario per la pulizia della strada che lo ha triturato. Più fortunata invece è stata la seconda cagnolina, trovata immobile in un secondo sacco dagli operatori ecologici e salvata.

E' successo nel pomeriggio di mercoledì 28 marzo lungo la tangenziale Ovest, all'altezza di Settimo Milanese. Mentre alcuni operatori erano impegnati a ripulire con un trattore dotato di un braccio meccanico la zona verde che costeggia il tratto, la macchina ha imbrigliato e triturato, insieme alle erbacce, anche qualcosa di vivo e due addetti, che seguivano il mezzo con due decespugliatori a mano, sono stati raggiunti da brandelli di carne e schizzi di sangue.

Anzichè triturare e spandere attorno fili d'erba o arbusti, il macchinario aveva appena “inghiottito” un sacco nero con all'interno un cagnolino. Inizialmente gli operatori hanno pensato potesse trattarsi di una nutria ma poco dopo, guardando meglio tra l'erba, hanno scovato un secondo sacco nero della spazzatura. Dentro c'era un piccolo cagnolino nero e bianco, vivissimo.

cagnolino spazzatura fb_0005-2

“Non ci sono parole nel nostro vocabolario per definire la persona che si è sbarazzata di due cagnolini in un modo tanto barbaro. Uno dei due è stato veramente molto, molto fortunato perché sopravvissuto a una morte certa: se non fosse stato ucciso dal mezzo agricolo, sarebbe sicuramente morto di stenti. Ma ancor di più fortunato perché l'operatore che guidava il trattore ha deciso di ricoverarlo sul proprio camion e di portarlo al rifugio di Monza gestito dall'ENPA, sezione di Monza e Brianza, che dista pochi chilometri dalla sua abitazione” hanno fatto sapere dall'Ente Protezione Animali brianzolo.

L'animale, una femminuccia tipo cane da pastore di circa un mese di vita, ribattezzata Acqua, è stata accolta nella struttura di via San Damiano. Appena terminate le procedure sanitarie la piccola cagnolina sarà adottata dall'uomo che l'ha salvata. L'operatore ecologico infatti il giorno successivo è tornato al canile di Monza insieme a sua moglie per fare visita al cane e ha mostrato l'intenzione di accoglierla nella sua famiglia.

Video - Cucciolo gettato in un sacco e salvato

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento