rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Vandali / Seregno / Piazza Concordia

Seregno, una canna tra le mani della statua del Papa

L'atto vandalico è stato denunciato con una foto dal capogruppo della Lega Edoardo Trezzi

E' stato il capogruppo della Lega in consiglio, Edoardo Trezzi, a denunciare l'ennesimo atto vandalico che ha preso di mira il centro storico di Seregno.

"Complimenti all’imbecille che ha inserito nelle mani della statua di Giovanni Paolo II uno spinello - è stato il commento sarcarstico del consigliere comunale che ha postato la foto su Facebook - Confidando che almeno questa volta le telecamere di Seregno siano in funzione per identificare l’asino di turno".

Il consigliere si riferisce ad altri recenti atti di vandalismo compiuti contro la sede del comune. Nelle scorse settimane sono stati infranti i vetri dell'ingresso del palazzo comunale: ancora ignoto al momento il responsabile che, con alcuni sassi, ha spaccato le porte della sede istituzionale in piazza Libertà.  Anche in quel caso le telecamere avrebbero aiutato a identificare l'autore del gesto ma attualmente risultano in manutenzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seregno, una canna tra le mani della statua del Papa

MonzaToday è in caricamento