Il depuratore di San Rocco volta pagina, avviati i cantieri

Sabato l'inaugurazione ufficiale. Sono partiti gli interventi che consentiranno di cambiare il volto del quartiere ed eliminare i cattivi odori

Il depuratore di San Rocco si preparara a voltare pagina. Nella mattinata di sabato è stato ufficialmente inaugurato l'avvio dei cantieri che in poco più di un anno porranno fine al problema dei miasmi nel quartiere e porteranno l'impianto a raggiungere livelli di avanguardia.

Nel pieno rispetto della tempistica del cronoprogramma gli interventi al depuratore Brianzacque sono già iniziati da qualche giorno ma è stato solo sabato mattina che il progetto avviato nel 2014 è stato illustrato nella sede dell’ex circoscrizione San Rocco davanti numerosi cittadini intervenuti per capire come cambierà il quartiere.

Il depuratore sarà interessato da due distinti interventi: la copertura delle due vasche di sedimentazione primaria per eliminare i cattivi odori dalle aree circostanti l’impianto e la riqualificazione della sezione d’ossidazione finalizzata al risparmio energetico e all’adeguamento della struttura al rispetto dei limiti introdotti dal Regolamento di Regione Lombardia (n.3/2006) che entrerà in vigore il 31 gennaio 2016.

“E’ una bella giornata perché c’è una buona notizia: il cantiere che cambia il quartiere è partito –ha esordito Enrico Boerci, Presidente di BrianzAcque - Questo è solo l’inizio di un’operazione che sarà condotta nella massima trasparenza, tendendo costantemente informata la cittadinanza. Abbiamo infatti deciso di installare due postazioni count down, una al quartiere San Rocco, l’altra a BrianzAcque sul luoghi dei cantieri, che misureranno la nostra efficienza nel rispettare i tempi di avanzamento e di realizzazione dei lavori”.

Dopo la presentazione del programma di intervento, i cittadini insieme ai vertici di BrianzAcque e alle autorità intervenute, tra cui il sindaco della città di Monza, il presidente della Provincia Gigi Ponti e il primo cittadino di Brugherio, Marco Troiano, hanno effettuato un sopralluogo al cantiere.

“Oggi, compiamo un significativo passo in avanti. Ci mettiamo la faccia e ci assumiamo i nostri impegni perché questo progetto è stato voluto e partecipato dall’Amministrazione Comunale” ha sottolineato il Sindaco di Monza, Roberto Scanagatti.

Entro la fine 2016 saranno ultimati gran parte degli interventi e i lavori non interferiranno con il funzionamento dell'impianto così da assicurare continuità al servizio di depurazione dei reflui, senza disagi per la popolazione.

Grazie a questo progetto, BrianzAcque conta di abbattere le esalazioni odorigene nel giro di un anno e si impegna a rispettare la data del 31 dicembre quale termine ultimo per allinearsi ai limiti delle acque di scarico previsti dal Regolamento della Regione Lombardia n.3/2006, tagliando le emissioni di azoto in eccesso. Verranno coperti i due grandi sedimentatori circolari dal diametro di 60 e 52 metri, situati all’aperto, al cui interno vengono separati i fanghi misti così da eliminare in definitiva i cattivi odori che da tempo affliggono il quartiere: all'interno degli edifici, l’aria verrà aspirata e trattata con un sistema di biofiltri in grado di assorbire i miasmi maleodoranti prima che vengano immessi in atmosfera.

L'esecuzione dei lavori in seguito a gara d'appalto è stata affidata alla Severn Trent Italia di Desenzano del Garda: la prima vasca sarà chiusa a luglio 2016 e la seconda nel gennaio successivo. Complessivamente, la previsione di spesa è di euro 4.596.574 euro.

Per quanto riguarda invece la riqualificazione della sezione di ossidazione biologica, cuore dell’impianto, l’applicazione alle vasche della tecnologia cosidetta “a fasi alternate” consentirà di rispettare i limiti regionali più restrittivi imposti dal nuovo regolamento di Regione Lombardia che entrerà in vigore dal 31 dicembre 2016, evitando di incorrere in sanzioni legislative per illeciti allo scarico, con una spesa complessiva che ammonta a circa 20 milioni di euro.

Quartiere San Rocco-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento