rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Monza festeggia con il botto (malgrado i divieti): "In periferia è scoppiata la guerra"

Nel capoluogo i divieti non sono stati rispettati

I monzesi hanno dato il benvenuto al 2022 con botti, petardi e fuochi d'artificio. In barba al divieto permanente di utilizzo di materiali pirotecnici che nel capoluogo è in vigore dal 2019 con l'introduzione del nuovo Regolamento di polizia urbana. 

Un San Silvestro con il botto. Dal centro alla periferia sono state tante le segnalazioni alla redazione di MonzaToday e sui social di cittadini che lamentavano petardi e botti fin dalle prime ore della serata del 31 dicembre. Poi allo scoccare della mezzanotte è scoppiato il delirio. Dal quartiere Libertà a Triante, da corso Milano a Cederna è stato un susseguirsi di petardi, mortaretti, botti e fuochi d'artificio.

"Tanta gente in strada a feteggiare - riferisce una lettrice di Triante -. I botti sono proseguiti fino alla una e trenta". 

A Sant'Albino sono anche intervenute le forze dell'ordine. Un lettore ha inviato alla nostra redazione il video dove si vede l'esplosione che ha portato alla rottura di una parte del muretto della piazza antistante la piscina. "Era una bomba carta - racconta il residente -. Sono arrivate anche le pattuglie della polizia locale e dei carabinieri". Protagonisti del gesto sarebbero, secondo le prime informazioni raccolte, alcuni adolescenti.

Ma i "festeggiamenti" sono proseguiti ben oltre la mezzanotte. "La banda è ritornata all'attacco - continua il lettore -. Hanno sparato un'altra bomba carta gridando parolacce".

I ragazzi hanno continuato spruzzandosi la schiuma di due estintori prelevati, probabilmente, dal centro natatorio.  "Stavano anche dando fuoco a un cestino", aggiunge il lettore. A fermare la devastazione un residente che è sceso in strada ed è riuscito a fermarli. 

Si parla di

Video popolari

Monza festeggia con il botto (malgrado i divieti): "In periferia è scoppiata la guerra"

MonzaToday è in caricamento