rotate-mobile
Curiosità / Centro Storico / Piazza Duomo

Piazza Duomo trasformata in una grande caserma all'aperto: ecco perché

Tanta curiosità questa mattina tra i passanti

Il cuore del centro storico di Monza trasformato in una grande caserma all'aperto. Tanti uomini e mezzi questa mattina davanti alla cattedrale monzese. E tanta curiosità da parte dei passanti e dei bambini, intere scolaresche che sono andate in visita in piazza per conoscere da vicino il lavoro del carabiniere.

Perché oggi, martedì 7 giugno, per la Benemerita di Monza è un giorno di festa. Il 5 giugno l'Arma dei carabinieri ha festeggiato i 208 anni dalla fondazione e quella monzese celebra l'evento con una grande cerimonia in piazza. Stasera alle 20.45 in piazza Duomo cerimonia militare con la consegna degli encomi ai carabinieri in servizio a Monza e in Brianza che nel corso degli ultimi 12 mesi si sono distinti in particolari servizi. Ci sarà anche la Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri Lombardia che comincerà a suonare, marciando, da piazza Trento e Trieste fino all'Arengario.

Questa mattina, invece, i militari erano in piazza. C'erano l'Unità cinofila con il cane antidroga e quello utilizzato durante le attività di ordine pubblico, il Radiomobile con la squadra dei motociclisti e le gazzelle, i carabinieri a cavallo che sono presenti all'interno del Parco di Monza, i Ris (Reparto investigazioni scientifiche). Oltre un migliaio i bambini che nel corso della mattinata hanno visitato le varie specialità dell'Arma dei carabinieri con grande curiosità davanti alle dimostrazioni di come vengono fatti i rilievi  e prese le impronte digitali. Poi la lezione con un ufficiale dell'Arma che ha parlato ai più piccoli di legalità e di rispetto della legge. 

I numeri

Gli ultimi dodici mesi sono stati molto impegnativi per i carabinieri di Monza e della Brianza. Sono i numeri a parlare: 26.419 le pattuglie effettuate, 99.166 le persone identificate, 58.589 i veicoli controllati, 197 i servizi straordinari di controllo del territorio eseguiti  con il supporto dei reparti specializzati Nucleo ispettorato del lavoro, Nucleo operativo ecologico, Nucleo antisofisticazione e sanità , Gruppo tutela patrimonio culturale e Arma Forestale - per la verifica del rispetto delle  specifiche normative di settore, per le quali l’Arma dei Carabinieri costituisce - per legge - la polizia a competenza esclusiva. Ma non solo: nel corso degli ultimi 12 mesi i carabinieri di Monza e Brianza hanno raccolto 3.308 denunce ed eseguito 508 arresti. 

Le operazioni

Importanti i risultati raggiunti anche sul fronte investigativo. Tra le operazioni più importanti la denuncia di 57 persone che percepivano illecitamente il reddito di cittadinanza deferite per danno erariale, l'arresto della baby gang che terrorizzava con furti e rapine la Brianza, l'operazione Abarth che ha portato all'arresto di una banda di 10 persone responsabili di furti di autovetture e relativo smontaggio per poi immettere i pezzi sul mercato nero, l'operazione Fusion che ha sgominato una banda di 81 persone e al sequestro di  642.500 euro e 800 kg di sostanze stupefacenti, l'operazione Griffe che ha permesso di fermare una banda di 10 uomini che rubavano materiale griffato per un valore di 1 milione di euro e il recupero di 500 borse che stavano per finire sul mercato illegale. Inoltre tanti gli interventi in tema di codice rosso quello nei confronti di un uomo con precedenti specifici per atti persecutori a danno di una nota pallavolista della nazionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Duomo trasformata in una grande caserma all'aperto: ecco perché

MonzaToday è in caricamento