rotate-mobile
ritrovamenti / Carate Brianza

In strada ci sono 150 bossoli per terra, chiuso lo svincolo della Valassina

Mistero intorno alla strano ritrovamento fatto nella mattinata di mercoledì 3 agosto in Brianza

Chi ha perso 150 bossoli calibro 22 lungo le strade della Brianza? Per adesso resta ancora avvolto nel mistero lo strano ritrovamento che nella mattina di mercoledì 3 agosto hanno fatto i carabinieri della stazione di Carate Brianza.

I militari, intorno alle 9, sono stati allertati da alcuni cittadini allarmati da quei tantissimi proiettili disseminati all'altezza della rotatoria dell’incrocio tra viale Brianza e via Tommaso Grossi. In quel punto alcuni passanti avevano notato centinaia di bossoli. I militari, accorsi sul posto, hanno effettuato i rilievi. Per un quarto d'ora è stata bloccata la rampa che dalla discesa della Strada statale 36 per Carate Brianza conduce proprio a quell’intersezione.

Non sarà facile per i militari risalire al proprietario di quel "carico". Proprio come riferiscono i militari il calibro 22 è uno dei più diffusi al mondo e, nelle varie versioni, è utilizzato sia per pistole (specie revolver), sia per fucili anche ad anima liscia. Tra le ipotesi quella che i bossoli potrebbero essere stati persi da un appassionato di armi al ritorno da un'attività al poligono o per effettuare operazioni di ricarica. Secondo le informazioni fornite dai carabinieri in zona non sarebbero stati uditi spari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In strada ci sono 150 bossoli per terra, chiuso lo svincolo della Valassina

MonzaToday è in caricamento