Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Nova Milanese

Barricato in casa spara cinque colpi contro i carabinieri, in carcere 55enne di Nova Milanese

L'uomo poi è stato trasferito in ospedale

L'intervento a Nova Milanese

E' in carcere il 55enne di Nova Milanese che lo scorso 4 maggio, dopo aver perso il controllo in seguito a una lite, si era barricato in casa, esplodendo cinque colpi di pistola. Una giornata infinta, con una trattativa serrata durata oltre dieci ore che in Brianza insieme ai carabinieri della compagnia di Desio aveva visto schierate le Squadre di Intervento Speciale e il negoziatore del comando provinciale dell'Arma di Monza.

Dopo essere uscito dall'abitazione, convinto alla resa, il 55enne era stato ricoverato nel reparto di psichiatria e ora, in seguito alle dimissioni, è stato accompagnato in carcere. I militari della compagnia di Desio hanno dato esecuzione al decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Monza: dovrà rispondere di tentato omicidio e porto illegale di arma da fuoco.

Uomo armato barricato in casa

Tutto era iniziato nella mattinata del 4 maggio intorno alle 10. Inizialmente sembrava una banale lite poi però la situazione è precipitata. E l'uomo si è barricato all'interno dell'abitazione della compagna in via Pellico. La situazione nell'appartamento brianzolo è presto degenerata in seguito a un diverbio pare per un presunto vecchio furto di un cagnolino e il cinquantenne è uscito sul balcone impugnando una pistola. E a Nova Milanese insieme ai carabinieri della stazione cittadina e al personale della compagnia di Desio sono intervenute anche le squadre speciali dell'Arma con le SOS (Squadre Operative di Supporto) e il negoziatore del Comando Provinciale Carabinieri di Monza. E l'uomo ha esploso cinque colpi di pistola in direzione dei militari che avevano circondato l'appartamento, oltre la porta.

Una giornata lunga e interminabile che è volta al termine solo dopo dieci ore, intorno alle 19, quando al termine di una estenuante e delicata trattativa con il negoziatore l'uomo ha gettato l'arma dalla finestra consentendo l'ingresso nell'appartamento dei soccorsi sanitari e dei militari. Il cinquantenne è stato poi accompagnato con un'ambulanza, scortato dai carabinieri, in ospedale. Il 55enne era stato denunciato alla Procura della Repubblica di Monza per minaccia a Pubblico Ufficiale e detenzione illegale di arma da fuoco. La pistola che aveva in pugno infatti, una Browning calibro 7,65, è risultata di provenienza illecita con una denuncia di smarrimento da parte del proprietario datata 2012. Ora l'esecuzione del decreto di fermo e l'accompagnamento in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barricato in casa spara cinque colpi contro i carabinieri, in carcere 55enne di Nova Milanese

MonzaToday è in caricamento