Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Diventare grandi e forti camminando: il progetto della Fondazione Exodus fa tappa in Brianza

A luglio arriveranno le Carovane, progetti educativi promossi dal sodalizio fondato da don Antonio Mazzi

Le Carovane della Fondazione Exodus stanno per arrivare in Brianza. Il progetto di don Antonio Mazzi farà tappa in Brianza con due carovane: quella dei preadolescenti (dal 5 al 9 luglio) e quella degli adolescenti con partenza il 21 luglio dalla città di Teodolinda con destinazione Cassino.

La carovana dei più piccoli sarà composta da un gruppo di 12 ragazzi, 4 educatori e due volontari. I ragazzi vivranno una settimana nel territorio di Monza, dal 5 al 9 luglio, mentre quella dei più grandi da 12 ragazzi, 4 educatori e 3 volontari, e che partirà nella seconda metà di luglio.

Le Carovane della Fondazione Exodus sono progetti educativi itineranti che si basano sull’idea di fare educazione all’aria aperta, camminando, incontrando gli altri. In questo caso i protagonisti in cammino sono adolescenti e preadolescenti che, anche a causa dell’emergenza sanitaria, stanno affrontando una condizione di fragilità.

Un progetto iniziato come tentativo di recupero: con ragazzi e le ragazze che provavano ad uscire dal vortice della tossicodipendenza macinando km a piedi.

Un progetto che dall’anno è stato ampliato anche  ai minori sottoposti a misure restrittive da parte dell’Autorità giudiziaria con il Progetto “Pronti, Via!”, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

È proprio durante l’esperienza compiuta lo scorso anno in tempo di covid con la prima "Carovana Pronti, Via!", sotto la guida di Franco Taverna e Mino Spreafico che nasce l’idea delle Carovane Fuoriserie.

 “Questo periodo di chiusure e paure – afferma Spreafico - ha messo in evidenza l’esistenza di un numero crescente di ragazze e ragazzi che attraversano situazioni pesanti, spesso poco definite e che rischiano di degenerare”. “Per loro – dice Franco Taverna, coordinatore dell’iniziativa - la proposta di una avventura educativa può costituire un’occasione di ripresa, di uscita dallo stallo, di fiducia in sé stessi e negli altri”.

É nato così uno spin off di Pronti, Via!, il progetto delle “Carovane Fuoriserie” pensate ed aperte ai pre adolescenti (10-14 anni) e adolescenti (14-18 anni), che si trovano in una condizione di fragilità. 

Un percorso a tappe che attraversa il Nord Italia fino ad arrivare nel profondo Sud della Calabria, nel pieno rispetto delle normative covid. Un’esperienza che, tra le bellezze dell’Aspromonte e le asperità delle coste ioniche, vuole avere il sapore di una riscoperta. Un’occasione per vivere una reale esperienza di discontinuità rispetto alla loro quotidianità e a forte impatto emotivo e relazionale.

Tutti i dettagli sul sito della Fondazione Exodus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diventare grandi e forti camminando: il progetto della Fondazione Exodus fa tappa in Brianza

MonzaToday è in caricamento