Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Desio

"Assassini di Stato", cartello fuori dalla sede Equitalia di Desio

La denuncia da parte della Cgil del gesto definito "inquietante": " A nessuno fa piacere pagare le tasse. E' però odioso ed intollerabile colpire, intimidire, insultare e minacciare lavoratrici e lavoratori"

"Assassini di stato".

E' questa la scritta comparsa qualche giorno fa fuori dalla sede di Equitalia a Desio riportata su un cartello.

A denunciare l'episodio è stata la Cgil che ha condannato il gesto ed espresso solidarietà ai lavoratori.

In merito al messaggio definito "inquietante" il sindacato ha commentato: "Già in passato (luglio 2012), era stato steso sul marciapiede antistante la predetta Azienda uno striscione con la scritta "Basta vittime, basta Equitalia". Quella di denigrare Equitalia è una pratica molto diffusa. Una pratica che rende sempre molto in termini di visibilità, ed è di facile presa sulla collettività".

"A nessuno fa piacere pagare le imposte, soprattutto se si assiste ad uno spreco nell'utilizzo delle risorse che i cittadini versano nelle casse dello Stato. E' però odioso ed intollerabile colpire, intimidire, insultare e minacciare lavoratrici e lavoratori che non hanno nella loro disponibilità alcun potere discrezionale se non l'applicazione delle Leggi" ha ribadito il Comitato Direttivo della Fisac Cgil Monza e Brianza che dopo una riunione lunedì ha voluto esprimere la propria vicinanza e solidarietà ai lavoratori della sede di Desio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Assassini di Stato", cartello fuori dalla sede Equitalia di Desio

MonzaToday è in caricamento