menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vieni a scaricare i tuoi Pekkàmon", il cartello affisso in chiesa che invita alla confessione

Il manifesto è apparso nei giorni scorsi a Desio

"Nel confessionale di questa chiesa tutti i sabato pomeriggio potrai scaricare i tuoi Pekkàmon, tutti i peccati che non ti consentono di vincere nella vita".

A Desio, in via Caterina, all'interno della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo, non si dà la caccia ai piccoli mostriciattoli giappponesi dei videogiochi ma si invitano i fedeli a cacciare i propri "mostri" interiori con una confessione. Ha fatto sorridere, e discutere, il cartello affisso all'interno della chiesa dal parroco don Giuseppe Corbari, che ha scelto di utilizzare la grafica e la metafora del gioco che sta spopolando tra grandi e piccini per ricordare ai fedeli che c'è anche qualcosa di altrettanto importante da fare. 

Per avvicinare i ragazzi alla fede, alla chiesa e alla confessione don Giuseppe ha scelto di parlare il loro stesso linguaggio e ha coniato un nuovo termine, "Pekkàmon" per rinnovare il suo invito alla comunità e provare a far tornare a interessare i ragazzi a ciò che forse, tra smartphone, app e tecnologia, sembra essere passato un po' di moda.

luisa colombo-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento