Coronavirus, oltre 2.600 casi in Lombardia e una ventina in Brianza: gli aggiornamenti

In provincia di Monza e Brianza si registrano 20 casi di contagio. Pazienti positivi anche a Varedo, Villasanta, Usmate Velate e Cornate d'Adda

Il personale impegnato a fronteggiare l'emergenza Coronavirus al San Gerardo di Monza (Foto Bennati)

Continua l'avanzata del Coronavirus. L'ultimo bilancio lombardo — reso noto alle 18 di venerdì 6 marzo dalla Protezione Civile — è di 2.612 casi accertati. Sono 1622 le persone ricoverate negli ospedali della Regione e 309 di queste si trovano nei reparti di terapia intensiva. 77, invece, sono in isolamento domiciliare. I deceduti sono 135. Mentre le persone guarite da Covid-19 sono 469 .

Analizzando gli ultimi dati si evince che in Lombardia, rispetto a giovedì 5 marzo, si sono registrati 361 nuovi casi. Sono aumentati anche i ricoveri in terapia intensiva (+ 65 unità) e si sono registrati 37 nuovi decessi. Stringendo il focus su Monza e la Brianza, invece, i casi sono diventati 20: c'è stato un nuovo caso rispetto a giovedì 5 marzo.

La mappa dei contagi in Lombardia: 20 casi a Monza e Brianza

Casi positivi 2.612
Deceduti 135
Dimessi e guariti 469
Isolamento domiciliare 77
In terapia intensiva 309
Ricoverati non in terapia intensiva 1.622

Tabella - Dati forniti dalla Protezione Civile con una nota alle 18 di venerdì 6 marzo

Provincia Casi positivi
Bergamo 623
Lodi 739
Cremona 452
In fase di verifica e aggiornamento 68
Pavia 180
Brescia 182
Milano 267
Monza e Brianza 20
Mantova 32
Varese 23
Sondrio 4
Como 11
Lecco 11

Tabella - Dati forniti dalla Protezione Civile con una nota alle 18 di venerdì 6 marzo

Varedo, contagiato un dipendente comunale

A Varedo è stato confermato il primo caso di contagio: si tratta di un dipendente comunale impiegato nel settore Servizi Sociali che non risulta residente in città. "Il dipendente coinvolto afferisce all'area dei Servizi Sociali e non risiede a Varedo: nei giorni del contagio ha rassicurato le autorità di non aver avuto contatti diretti con i cittadini e di non essersi recato in missioni istituzionali esterne all'ente. Il dipendente stesso sta bene. Pochi minuti fa il Sindaco Vergani e l'Assessore Matteo Figini l'hanno raggiunto telefonicamente: è sfebbrato, lucido e pronto per le dimissioni. I suoi ultimi controlli sono molto confortanti e si parla già di dimissioni per le prossime 24/48 ore. A fini meramente precauzionali fino al giorno 11 marzo compreso l'Ufficio servizi sociali resterà chiuso al pubblico: solo per le urgenze sono a disposizione le Assistenti Sociali e l'Assessore Matteo Figini, previo appuntamento telefonico e valutazione dell'opportunità reale di un incontro urgente. Tutti gli altri uffici comunali sono aperti al pubblico e seguono i soliti orari, nel rispetto dell'ordinanza in vigore" hanno precisato dal comune di Varedo.

Contagi anche a Villasanta, Usmate Velate e Cornate d'Adda

Dopo la comunicazione avvenuta mercoledì dei primi quattro casi di contagio da coronavirus nella città di Monza, i sindaci di alcuni comuni brianzoli hanno informato i cittadini della presenza di casi di positività al Covid-19: i contagi si sono registrati anche a Villasanta, Usmate Velate e Cornate d'Adda.

"L’ATS Monza e Brianza ci ha da poco confermato un caso di positività al coronavirus di un residente nel nostro Comune. Sono stati attivati tutti i protocolli del caso e siamo in costante contatto con ATS. Vi terremo informati. Intanto vi raccomandiamo di seguire tutte le indicazioni che vi sono state fornite in questi giorni, per tutelare la salute di tutti" ha spiegato il sindaco di Cornate Giuseppe Colombo. 

"Apprendo ufficialmente dall’autorità sanitaria territoriale che anche un villasantese risulta positivo al virus COVID19. Il concittadino è ricoverato all’ospedale di Vimercate e non ci risulta che le sue condizioni siano preoccupanti. ATS ha già messo in atto tutte le procedure di sorveglianza precauzionali per le persone che sono state a stretto contatto con lui. Come gli esperti ci spiegano e come il referente di ATS in contatto con me ha tenuto a ribadire, questo fatto non deve costituire ragione di allarme: dobbiamo continuare, come fatto finora, ad attenerci alle misure igienico-sanitarie prescritte dal Ministero della Salute, con particolare attenzione al frequente lavaggio delle mani e a evitare il contatto ravvicinato. Inoltre raccomando agli over 65 di uscire di casa solo in caso di stretta necessità" le parole del sindaco di Villasanta Luca Ornago.

Anche Lisa Mandelli, primo cittadino di Usmate Velate, nella giornata di giovedì ha comunicato ai concittadini il contagio di un residente nel comune. 

Due persone ricoverate anche a Vedano al Lambro e a Cesano Maderno

Venerdì mattina i sindacio di Vedano al Lambro e Cesano Maderno hanno comunicato che le autorità sanitarie hanno confermato la presenza dei primi casi di contagio da Covid-19 in due persone residenti che si trovano ricoverate in ospedale. Casi di contagio si erano già registrati anche a Brugherio e ad Agrate Brianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento