Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Cassago, sciopero Trenord: 27 enne arrestato per evasione

I treni? Non vuole neanche sentirli nominare. Ce l'ha a morte con Trenord il 27enne arrestato per non aver potuto tornare a casa. Al rientro, ad aspettarlo c'erano i carabinieri

CASSAGO BRIANZA - Avventura surreale per un giovane di Cassago che “a causa” dello sciopero dei ferrovieri sarà costretto a comparire di fronte ai giudici. L’episodio è accaduto lo scorso martedì quando il 27enne, pregiudicato e agli arresti domicilari, si è recato al Sert di Lecco per un appuntamento con i medici dell’istituto.

Una volta tornato in stazione il giovane ha dovuto però constatare l’assenza di treni per il rientro, proprio a causa dello sciopero dei dipendenti Trenord che aderiscono al sindacato Orsa. Morale della favola: quando è riuscito finalmente a tornare a casa ha trovato ad attenderlo i Carabinieri della stazione di Cremella che lo hanno accompagnato in caserma con l’accusa di evasione dai domiciliari.

L’uomo è comparso davanti al giudice nella mattinata di ieri. A sua discolpa ha addotto appunto la mancanza di mezzi per tornare indietro, aggiungendo di non avere soldi per fare telefonate ai familiari o prendere un autobus. Infine ha aggiunto di aver confidato nella clemenza dei militari per quella che riteneva una causa di forza maggiore. Niente da fare: la seconda udienza è prevista per la settimana prossima e nel frattempo rimarrà ai domicilari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassago, sciopero Trenord: 27 enne arrestato per evasione

MonzaToday è in caricamento