"Stasera muori, ti taglio la gola", ubriaco e geloso ferisce la compagna

Dopo giorni di ricerche l'aggressore è stato individuato e arrestato. Si tratta di un egiziano di 32 anni con precedenti

Aveva visto la compagna insieme a suo nipote e aveva travisato la realtà dei fatti, vedendo tra i due una complicità che esisteva soltanto nella sua testa. La gelosia e l'alcol che aveva in corpo poi lo avevano accecato fino a fargli impugnare un coltello al termine di una furiosa lite e fargli minacciare di morte la donna che ha ferito alla gola.

I fatti sono accaduti la scorsa settimana alle porte della Brianza dove al comando dei carabinieri di Cassano d'Adda è arrivata una chiamata di emergenza da parte della vittima che chiedeva aiuto ai militari. Gli uomini dell'Arma, arrivati sul posto, non hanno trovato l'aggressore che nel frattempo aveva lasciato la compagna sanguinante ed era fuggito via. Mentre la donna è stata soccorsa e accompagnata in ospedale, i carabinieri hanno portato avanti le indagini concentrandosi sulla ricerca del fuggitivo che è stato identificato e arrestato all'alba di venerdì dai carabinieri.

L'uomo, 32 anni, egiziano con precedenti alle spalle, è stato sorpreso a Pioltelo dove i militari hanno fatto scattare per lui le manette con l'accusa di tentato omicidio, atti persecutori, lesioni personali, violazione di domicilio e porto abusivo di arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento