rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca San Donato

Entra nel bar con una grossa catena tra le mani, interviene la polizia

Succede a Monza

E' entrato all'interno di un bar con una grossa catena tra le mani. E' successo a Monza, in zona San Biagio, nella mattinata di venerdì 25 febbraio. E subito sono state diverse le telefonate giunte alla centrale operativa della questura che ha inviato sul posto alcune volanti. Chi ha composto il numero di emergenza riferiva di un uomo agitato che brandeggiava una grossa catena in acciaio.

I poliziotti sono arrivati in pochi istanti e hanno iniziato a parlare con l’uomo per riportarlo alla calma e disarmarlo. Dopo alcuni minuti, gli agenti lo hanno indirizzato fuori dal locale e gli hanno sottratto la catena. L'uomo - un 48enne di origine marocchina con diversi precedenti di polizia - ha però reagito e i poliziotti hanno dovuto far ricorso allo spray al capsicum prima che la situazione potesse degenerare.

Secondo quanto poi ricostruito, l’accaduto sarebbe riconducibile a una pregressa rivalsa nei confronti dei gestori del bar per futili motivi, tanto che già in passato il 48enne si era recato nel locale con fare ed atteggiamenti minacciosi. Dalle verifiche effettuate in questura si è accertato che nel passato dell'uomo figuravano diversi precedenti tra cui: porto d’oggetti atti ad offendere, furto aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale. E il questore ha adottato il provvedimento di foglio di via obbligatorio per anni tre dal comune di Monza. L’Ufficio Immigrazione nel frattempo ha avviato la procedura di revoca del permesso di soggiorno per il successivo allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra nel bar con una grossa catena tra le mani, interviene la polizia

MonzaToday è in caricamento