Cronaca Desio / Via Milano

Catturato un polacco colpito da mandato di cattura internazionale

E' accusato di essere a capo di un giro di ricettazione: organizzava furti e spediva la merce in Polonia dove veniva piazzata

Lo hanno scovato a Desio, dopo varie ricerche condotte in tutta Europa.

Un 36enne di origine polacca, accusato di essere a capo di un giro di ricettazione, era colpito da un mandato di cattura internazionale.

Si nascondeva in via Milano nella cittadina brianzola.

Le accuse che lo vedono imputato sono di associazione a delinquere e organizzazione criminale: sarebbe il responsabile di diversi furti messi a segno in zona ai danni di esercizi e centri commerciali.

La tecnica che usava insieme ai suoi complici era quasi sempre la stessa: faceva saltare l'allarme e poi metteva in atto la razzia.

Tra la merce trafugata, per un valore totale di quasi 500 mila euro soprattutto elettronica e abbigliamento che veniva spedito in Polonia e lì rivenduto tramite un abile giro di malaffare.

L'uomo dovrà scontare una pena di 9 anni e 5 mesi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catturato un polacco colpito da mandato di cattura internazionale

MonzaToday è in caricamento