Ceriano Laghetto: stazioni ferroviarie devastate all'inaugurazione

«Mi auguro che siano identificati e che i responsabili siano condannati con punizioni esemplari» ha affermato il sindaco, Dante Cattaneo, furibondo. Già da stamattina alcuni operai sono al lavoro per ripulire i muri

Ceriano Laghetto, operai al lavoro per ripulire la stazione

CERIANO LAGHETTO – Nuove di zecca. Eppure già imbrattate alla velocità della luce. Brutta sorpresa per i viaggiatori di Ceriano Laghetto. In occasione del potenziamento della Seregno-Saronno, nella graziosa cittadina del Parco delle Groane hanno fatto il loro debutto due nuove stazioni: Ceriano-Solaro (via I maggio) e Ceriano-Groane (via Milano).

Ebbene: sono state prese di mira dai vandali, e deturpate. Tutto questo, nonostante fossero state ristrutturate a caro prezzo. Un gran bel lavoro di restauro, che aveva mantenuto la foggia storica e risorgimentale degli edifici. Tutta la facciata principale del nuovo edificio della stazione principale – una struttura in mattoni a due piani dipinta di giallo antico - è stata ricoperta con scritte e graffiti. Un disastro che è andato ad aggiungersi ai disagi per i ritardi e i treni soppressi.

Lungo la banchina d'attesa sono state imbrattate anche le macchinette automatiche per la convalida del biglietto e i cartelli indicatori della stazione.
Un altro raid è stata compiuto nella stazione posta un paio di chilometri più ad Est, in via Milano.

Le due stazioni, come tutte quelle sulla nuova linea, sono «non presidiate» e affidano la loro sicurezza a un sistema di videosorveglianza ed allarme collegato alla rete di Ferrovienord. Dalla società ferroviaria arriva la conferma che le immagini riprese dalle telecamere sono al vaglio delle Forze dell'ordine che starebbero procedendo all'identificazione dei responsabili dell'atto vandalico. Sconcerto e delusione da parte di quanti si sono trovati di fronte lo scempio.

«Mi auguro che siano identificati e che i responsabili siano condannati con punizioni esemplari» ha affermato il sindaco, Dante Cattaneo, furibondo. Già da stamattina alcuni operai sono al lavoro per ripulire i muri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento